I miei libri
Libri pdf
http://www.frasicelebri.it/argomento/poesia/
http://www.frasicelebri.it/citazioni-e-aforismi/frasi/amore/
Italian English French German Portuguese Russian Spanish Turkish



Libri pdf
Home FEDE Blog religioso IL MATRIMONIO CRISTIANO

IL MATRIMONIO CRISTIANO


Share

 

L'esperienza magnifica del matrimonio, "dono della maternità", ha chiaramente più livelli.

Dal più ovvio e materiale, quello della perpetuazione della vita (che si sublima, però, nel concetto di procreazione), a quello più filosofico-teoretico-teologico dell'unità di due corpi in un'anima sola.

Nel nostro tempo il matrimonio conosce una grave "crisi d'identità e di valore", ma il valore di un dono lo dà chi lo riceve. Se un amico risparmia soldi, dedica tempo, compra il materiale, lo lavoro e poi mi regalo, che ne so, una statua in legno ma quando me la offre io la guardo distrattamente, abbozzo un non sincero gradimento, dimostro di non capire che grande gesto d'amore c'è in quel regalo, il problema non è del mio amico che si è prodigato né del regalo (che non è la bellezza della statua o la perfezione ma il "gesto" "l'atto dell'offrire") ma il problema è il mio e della mia scala assiologica.

 

Dunque, il matrimonio, si diceva. Credo che sia una questione "linguistica". Anche la lingua, come il matrimonio, è maltrattata da un tempo sgrammaticato e presuntuoso.

Matrimonio è quello che conosciamo tutti e che manda avanti il mondo con la divina potestà della procreazione.

Altro è dire, riconosco i diritti civili di altre unioni. Ci mancherebbe! Sono a favore di questo riconoscimento di diritti! Se una grandezza il nostro tempo ce l'ha è proprio quella di conoscere meglio il concetto di DIRITTO (l'applicazione, invece, è, come tutto, arbitraria).

Quindi matrimonio classico, unioni civili, ma resta fuori il punto centrale, il concetto di amore. L'amore, oggi, come sempre ma più di prima, è un concetto astratto, astruso, divenuto "a forza" multiforme, poliedrico, all'occorrenza esportabile... cosa, questa, che lo falsifica.

 

Il concetto di amore e di amore coniugale, va ristudiato!!!

 

Io dico solo: sabato, lo Shabbat ebraico, le nozze, simili alle nozze di Cana, con i monti alle spalle ma sul mare. Nuvole e benedetta acqua celeste. Preghiere all'Altissimo. Due domande, una risposta. L'inizio di una promessa.

Quello che è di un regalo, lo stabilisce chi lo riceve, se lo ama, se lo conserva bene, se lo custodisce, se ne parla agli altri come una cosa bella e gradita, se ogni giorno riscopre la bellezza e la dolcezza di quel dono.

Dono è l'altro, dono è la vita che continua, dono è la vita!

Che il matrimonio torni centro della società, questo è l'auspicabile. Vorrebbe dire che donne e uomini tornano responsabili delle scelte, fieri della propria dignità, liberi di custodire la loro promessa.