I miei libri
Libri pdf
http://www.frasicelebri.it/argomento/poesia/
http://www.frasicelebri.it/citazioni-e-aforismi/frasi/amore/
Italian English French German Portuguese Russian Spanish Turkish



Libri pdf
Home FEDE Blog religioso Sonetti sur Conclave 2013

Sonetti sur Conclave 2013


Share

SONETTI SUR CONCLAVE 2013

 

ER PAPA, CHI è?

 

Chi è sto Papa che mo tutti vonno

e che pare che c'è lui tutto s'aggiusta?

Nun è certo sarvatore der monno

sibbè che quanno c'è semmai lo sfrusta!

 

Quinni chi è? Dicheno che ponno

li cardinali avé dua sola gusta:

o 'n pastorello che ce parli tonno

o 'no scuriale che pesi le busta!

 

Trattanno qua se more d'attentati,

se perde fede in Dio, se biastima,

se venne a callo e se tradisce ar gelo.

 

Er Papa è 'n omo che se fa Vangelo,

parla, fa, move, viaggia, aiuta, rima,

pe' fa de Cristo tutti 'nnamorati!

 

------------------------------------------------------------------------

 

ER SOR VITO PAPA

 

"Vito, Vito, Vito..." sai che penzere

aritrovasse sotto a Dio criatore

che li cardinali eleggheno a pasciere

propio a me che so riformatore?

 

Tutti s'arzeno, er cerimoniere

s'enchina e me chiama piscatore.

Poi doppo tutte ste smorfi'e magnere:

"Che voi fa pe' Nostro Signore!".

 

"Vojo fa quello chedisse e fesce!"

Primmo, scaccià li traditori,

fa fa messa a 'na sora, pijamme

 

a petto l'Iorre, cammià li peccatori,

sta tra poveri, storpiati e, si ariesce,

doppo de questo ristà su le gamme!"

 

----------------------------------------------------

 

ER SOR VITO CARDINALE

 

Si fuss'io in Corcrave stamattina,

sor Giuacchino mio, a come posso

me leverebbe lo zucchetto rosso

e farebbi a l'antri st'antra lezioncina:

 

"Alò, frati, sta 'a Chiesa è piccolina:

in Occidente pare 'n paradosso

e in Africa, in Asia, indove è mosso

er Croscefisso cià boja e acciarina.

 

Li preti-sorci toccheno regazzi,

le sore so trattate da zitelle,

li fedeli, pe Dio, so' tutti stracchi.

 

Mo o ce vestimo tutti co li sacchi

e famo 'n Papa a petto de le stelle

o qua, si gira er vento, sa', so XXX.

 

------------------------------------------

 

ER CONCRAVE NOVO

 

Si famo ch'ir Concrave è robba seria,

e no 'na campagna che promette

de levà le tasse e toje la miseria

co le comparsate su LaSette!,

 

allora dovemio pensa' all'emisferia

de le genti cristiane poverette

che Gesù Cristo pe loro è na materia

da trattalla sette giorni su sette.

 

Allora er Santo Padre novo novo

che volesse arifà, a bontà sua,

come fesce Gesù ai peccatori

 

doverebbe da fa dua cosa dua:

primmo, cammià a nido er covo,

poi sarvà anime da li confessori.

 

----------------------------------------------

 

ER SANTO SPIRITO SANTO

 

Oggi li pastori de la Romana Chiesa

l'inchiudeno tutti dentro la Cappella

indove Iddio, Adamo e Cristo abbella

da cinque secoli de l'omo 'a pretesa.

 

Si lo Spirito de Dio nun fa na scesa

e nun disce a chi sta barchetella

avoja a rivotà, a fumatella

sarà de pesce nera e senza spesa.

 

Speramo che nessun là dentro pecchi,

che siino l'interessi der Vangelo

e che er Papa novo sia er più bello!

 

Chissà se lo Spirito riverà da Castello!

Chissà chi de quelli crede ar celo!

Pregamo che lo Spirito c'azzecchi!

 

---------------------------------------------------

ER PRINCIPIO DER CONCRAVE

 

Da quanno Geso diette 'e chiavi a Piero

ce stato sto gran santo passamano

prima de stenti, de diugiuni e mano,

doppo de ori, de capocce e clero.

 

Ma er principio der Concrave, pe vero,

sarebbe a fa er povero cristiano,

a chi te urla de parlaje piano,

nun trafficà sesterzi, esse sincero...

 

Insomma a sto giudizio a la Sistina

de cento e più montoni che ce vanno

ne dovressimo annà le deta de le mano.

 

Si nun capeno mo, nun caperanno!

Si vonno sarvà er posto der sovrano

ciannò da mette più de melanina!

 

-------

 

ER PAPA CH'A DA VENì

 

Mo che quer Papa Bonidetto è ito

già so a Roma quell'antri zucchetti

pe' capì er fatto che nun s'è capito

si ar Papato c'ammanchino l'addetti.

 

Sibbé ch'ir monno s'è mejo smarito,

ce vorrebbe 'n Papa pe li poveretti:

der viettenamme o un poco scurito

basta che tenghi a sede li capetti.

 

Metti che esce mo 'n americano?

Co' Obbama presidente e puro er Papa

ciaveranno le scrociate benedette!

 

- Pe me ce vo' uno senza capa...-

- Io sto a uno che fa tutti a fette...-

- Basta ch'a cojoni è luterano!-.

 

---------

 

'N ANTRO PAPA COSì, MA DIVERSO

 

Mo disce che li cardinali stanno

a parlà de Dio: e questa è nova!

Doppo de che de li guai che stanno

e doppo ancora chi po' sta a la prova.

 

Ciaveranno giudizio, ciaveranno?

Speramo che dall'arto er Santo piova!

A me si è buddhista o musurmanno

basti che facci fa a la Chiesa l'ova!

 

Capimose: forse nun sarà tonno!

Forse nun parlerà tiricolore!

Ma basti che n'intoppi ma aricuci.

 

Fa novo co' nciorcinato monno

parlà cor povero e cor governatore

e poi che li pedofili l'abbruci!