I miei libri
Libri pdf
http://www.frasicelebri.it/argomento/poesia/
http://www.frasicelebri.it/citazioni-e-aforismi/frasi/amore/
Italian English French German Portuguese Russian Spanish Turkish



Libri pdf
Home POETI Il giovane favoloso.

Il giovane favoloso.


Share

 



(Il giovane favoloso, 2014. Giacomo Leopardi è interpretato da Elio Germano)

 

---


Fare film per fare soldi. Il cinema è un'industria. L'industria è profitto. Il profitto alla base della nostra società.

Questo sillogismo semplice e chiaro a tutti gli artisti non deve essere stato colto volontariamente da Mario Martone, un regista che intende l'equazione cinema=educazione con un'infarinatura di coraggio, ciò che può dare del cinema italiano qualità e apprezzamento.

E di coraggio, oltre a Martone, ne hanno avuto tutti gli addetti ai lavori e il protagonista, un Elio Germano già bravo in altre prove ma che qui, diciamo, rischia o il fiasco completo o la definitiva consacrazione.

Perché fare un film su Giacomo Leopardi, oltre ad essere fuori moda e soprattutto una prova recitativo-registica da cui, i pochi o molti spettatori, si aspettano molto.

Potrebbe, se come mi auguro avrà fortuna, inaugurare anche un filone biografico di grandi scrittori e poeti italiani dimenticati dalla rozzezza e dalla pochezza corrotta dei contemporanei e che mercé questi slanci generosi fanno un salto dai volumi polverosi delle biblioteche e i tanti svogliati e odiati libri scolastici (altro punto dolente del Paese) a una rievocazione che parla tanto, forse troppo, dell'ipocrisia del potere e della gente comune, gli uni dediti ai propri interessi, gli altri a spettegolare di quelli degli altri.

E così magari questo film farà ben capire che Giacomo non è stato il triste filosofo e il rammaricato poeta di provincia che ha scritto qualche bel verso, come spesso si crede, ma un vero e proprio talento letterario che, in conflitto con un mondo falso e bugiardo, tenta di arrivare alla verità attraverso sentieri di libertà irti di solitudine e disprezzo.

Si capirà, semmai, che l'ipernota noia e la stradetta tristezza non sono state che conseguenza di un atteggiamento invitto e fiero che non si è piegato a recitare la parte assegnatagli dalla società, ma che ha liberato lo spirito di un giovane (rimasto giovane) favoloso (pieno di innocente attitudine alla fantasia che è sogno di vita e impegno per la creazione di una società migliore).

La sua favola continua sino a noi. Se il mondo tossisce ancora e tossirà per i soliti imbrogli di parte, il poeta è uno spirito che studia, viaggia i secoli e i popoli, ascolta e dice la parola che spezza le catene del conformismo, del potere e dell'ignoranza.

Dunque, speriamo che questo film rispecchi il coraggio di Martone e la voglia di vita di Giacomo. Che l'Italia, magari, riscopra l'eccezionale tesoro di umanità che ha avuto in grandi personaggi.

Avere abbandonato e ghettizzato Giacomo Leopardi è una colpa immensa del suo tempo, continuare a farlo è una colpa più grave, pesante e peccaminosa della prima (Cfr i Vangeli di Gesù Cristo).