Vito Lorenzo Dioguardi - Blog

Libripdf.com
Libri pdf
Frasi celebri
http://www.frasicelebri.it/argomento/poesia/
http://www.frasicelebri.it/citazioni-e-aforismi/frasi/amore/
Italian English French German Portuguese Russian Spanish Turkish
Entra nel sito



Libripdf.com
Libri pdf
Home Home Blog Blog Haiku natalizi e una poesia brevimetra

Haiku natalizi e una poesia brevimetra


Share

HAIKU 2012

Questi haiku sono stati composti in viaggio verso Torino e nella città stessa tra il 15 e il 16 Dicembre 2012.

 

 

DA BAMBINO

Scrivevo sempre:

“Gesù, manda la pace!”

ed ero il mandato.

 

METAFORA SCRITTA NEI VIAGGI

L’attimo fugge,

una fermata del treno:

se arrivo, caffè.

 

QUALCHE ANNO FA

Prima Natale

necessaria morale:

dolci o carbone?

 

COSA SOGNO A NATALE

Ogni pio Natale

sono un vino invecchiato,

sogno ciliegie.

 

AMBIENTE DICEMBRINO

Prati di neve

nel gelo ambrosiano

si unificano.

 

UN’OSSERVAZIONE

Aria natalizia,

gli unici testimoni

sono i bambini.

 

MAGIA

Magia diventa

il fuoco dei tuoi occhietti,

verso Natale.

 

LA PROPRIETà DELLA NEVE

La neve eguaglia

tutta la Lombardia.

Così l’amore.

 

PRIMO NATALE

Il primo Natale

della comune storia,

un univoco cuore.

 

INTERROGAZIONE

Il cielo suda:

è vestito di lana

o è un vino forte?

 

SOGNI

Trema nei sogni

l’evidenza d’una pace

che è poesia.

 

 

SPIEGAZIONE DELL’AMORE

L’amore: neve,

poi vapore, nuvola

che piove neve.

 

SEMPLICI IDEE

Aeree idee

scritte in alberi spogli,

chi più racconta?

 

MALINCONIA E PROGETTI

Mille ricordi

d’ogni Dicembre ancora,

mille da fare.

 

RICORDI NATALIZI

Gli zampognari

pescaresi per la via,

arie fischiando.

 

SCHIUDERSI DELL’ANIMA

L’anima in questi

giorni fioccanti schiude

l’alte preghiere.

 

LA BRAVA GENTE

Spesso respiro

quanta misericordia

nutra l’Italia.

 

PARABOLA BREVE

L’umanità,

paragonarla ai bambini

d’attesa insonni.

 

NOTTE

Notte stellata,

un tacito infinito

su umane guerre.

 

ALBERO DI NATALE

Gialle o bianche,

viola o blu le luci

strette all’abete.

 

IL MIO PRESEPE

L’anima daunia.

Il gelo betlemita.

La fame in Sudan.

 

LA SCANSIONE DEL TEMPO

Altro Natale,

lancette ticchettano

cicli lunari.

 

STORIA DEL SEME

Ogni vita, certo,

rivive negli altri.

Storia del seme.

 

POTATURA

Il Papa esclude,

i pagani includono.

Fronde al fuoco.

 

CONCEZIONE MODERNA

Se basta uno schermo,

perché alzarsi presto

a veder l’alba?

 

AD UNA STAZIONE

Filo dorato

sui binari il sole

dietro la nebbia.

 

COMANDAMENTO

Rendi l’amore

la possibile gioia

dei tuoi simili.

 

VIGILIA

Narra poesia

l’inverno mite all’ora

della Vigilia.

 

CHIACCHIERE TRA AMICHE

Ragazzi umili

racconti femminei

rarefanno un po’.

 

VERBI SERVILI

Non voglio stare

senza poter credere

che devo amare.

 

LA MAGIA DEL NATALE

Alberi spogli,

foglie gialle e nere,

un re in una stalla.

 

ALLA MIA DONNA

Fuori nevica,

respirare respiri,

lungo baciarti.

 

MIO FRATELLO

Mio fratello ha

talento nei numeri.

Bonsai crescono.

 

SPOSO

Natale, sposo

nel mare dei divorzi

cerco coraggio.

 

IL CRISTIANO TRA LA FOLLA

Tra tristi allegro,

meditativo, ultimo,

poco è il cristiano.

 

PREGHIERA

L’interrurbana,

questo è la preghiera.

Onda elettrica.

 

QUALI REGALI?

“Fare regali!”.

Stupir più che i pastori?

Donar più di Dio?

SE IL CRISTIANESIMO ABBIA UN PROGRAMMA

Benché i Galli,

programma del Natale

è il Regno e i cieli.

 

SILLOGISMO DI FEDE

Se Dio è l’Unico,

come chi n’è diviso

chi lo divide.

 

PARLA

Solo poesia

la voce al telefono

musica dolce.

 

REGOLE PER NATALE

“Buone azioni”.

Per Natale regole

da bambinai!

 

COSA IMPORTA ALLA FOLLA

Il cielo giallo,

complotta i regali

la plebe, sola.

 

LA FINE DEL MONDO

Fine del mondo

e nuovo inizio è Cristo.

Sempre saputo.

 

IN PIEMONTE

Piemonte osserva

la truppa delle Alpi erte.

La luce vive.

 

AMORE

Forse l’amore

ti rende vero il sogno

di vivere…

 

PAESAGGIO URBANO

Tra rossi tetti

un’anima da un comignolo

vola sul Po.

 

UNA DOMANDA

Campane brevi,

festa, presepi e luci:

questo ci salva?

 

PREGHIERA

Prego davvero

davanti al Sudario

uguale fede.

 

 

 

Torino, 19 Dicembre 2012

 

QUANTO VALE LA CITTà

Pochi giorni

la città vale una vita.

Avanti un’altra.

 

IN TRAM

Nessun fratello

riconosce me triste

come un principe.

 

TORINO

Vaste le piazze,

lunghi i viali e oceano

di storia il fiume.

 

IL CIELO

Aureola accesa

popolata di stelle

e nubi il cielo.

 

TUTTO DICE TE

Giorno nel vicolo,

luna sonnambula:

tutto dice te.

 

CONCORSO PUBBLICO DI MIA MOGLIE

Aula e video.

Gremisci idee e calcoli.

Mi penso con te.

 

 

LA SINDONE NELL’ANNO DEL SIGNORE 2012

 

Sindone,

riposa,

ferita

troppo.

Trionfo

d’innocenza,

autentica

beatitudine.

Volano

colombi

attorno.

Resto

caldo

davanti

la pietra

che rotola.

Palazzi

incorniciano

attorno.

L’attimo

d’amore

dura.

Ne valuto

l’eco.

 

18 Dicembre 2012 – ore 9:13

Ultimo aggiornamento (Sabato 22 Dicembre 2012 09:14)